Chi Siamo

I Fondatori e i Dirigenti

L’associazione “Pro Loco Cantello” viene fondata il 1° Maggio 1966, data a cui risale il suo atto costitutivo; vengono eletti  presidente il rag. Antonio Premoli, vicepresidente il sig. Bigiotti Remo, consiglieri il dott. Oreste Premoli e il sig. Carlo Donelli e segretario il rag. Emilio Bernasconi.
Dopo la morte del rag. Premoli , avvenuta il 16 Dicembre 1981, viene designato alla presidenza dell’Associazione il figlio Dr. Giuseppe Premoli che mantiene le carica sino ad inizio 2010, gli succede il Dr. Gian Maria Baj Rossi.
Nell'assemblea di marzo 2016 vengono eletti i 13 nuovi consiglieri: Baj Franca, Baj Rossi Gian Maria, Bianchi Lucia, Broggi Sonia, Brusa Emilio,Catella Pierluigi, Guerriero Federico, Pietroforte Maria, Premoli Antonella, Rivolta Clementino, Storti Claudio, Boz Adriano, Mezzalira Patrizia. Viene anche eletto il collegio dei revisori dei conti. Il Consiglio di Amministrazione con votazione unanime riconferma presidente il Dr. Gian Maria Baj Rossi, vicepresidente il Sig. Pierluigi Catella, tesoriere la Sig.ra Maria Pietroforte e nomina segretario la Sig.ra Bianchi Lucia.
 
Le finalità dell’Associazione
Lo statuto stabilisce che la Pro Loco Cantello non ha fini di lucro e che è aperta a tutti coloro che si sentono di partecipare alle sue attività che sono prestate in forma volontaria libera e gratuita dai propri associati.
Ha finalità di promozione sociale, turistica e di valorizzazione delle realtà e delle potenzialità turistiche-naturalistiche-culturali-artistiche-storiche-enogastronomiche del territorio di Cantello e della comunità che su di esso risiede, onde promuoverne la crescità sociale. Questi sono i fini ai quali sono indirizzate le risorse umane, materiali e le attività della Pro Loco in uno spirito di aperta e leale collaborazione con gli altri enti e le associazioni presenti sul territorio.


Le principali manifestazioni
Sagra degli Uccelli. Nello stesso anno della propria fondazione e precisamente il 18 Settembre 1966 la Pro Loco organizza la prima Sagra degli Uccelli per celebrare le tradizioni venatorie locali e per fare apprezzare agli appassionati il melodioso cinguettio degli uccelli cantori che si sfidano in una emozionante gara e l’abilità delle persone che ne imitano il canto. La Sagra viene svolta inizialmente nel parco della Cooperativa di Ligurno, in tempi successivi nel giardino della Scuola Materna comunale ed infine nell’Area Feste di via Collodi.
Domenica 4 Settembre 2016 si è svolta la 51a edizione, arricchita da espositori di articoli per la caccia ed il  tempo libero e da un menù che presenta anche piatti tipici a base di polenta. Prossimo appuntamento per Domenica 3 Settembre 2017 per la 52a edizione.
 
Fiera dell’Asparago. Particolare menzione merita la Fiera dell’Asparago che si prefigge di promuovere, far conoscere e valorizzare questo tradizionale prodotto della nostra terra di cui gli agricoltori cantellesi sono giustamente fieri. E’ la più antica manifestazione del genere di tutta la Lombardia. La prima edizione si svolge Domenica 28 Maggio 1939, stimolata dall’avv. Steno Baj che offre un contributo annuale per premiare i migliori prodotti. Successivamente un apposito comitato organizza la Fiera, avvalendosi anche della caratteristica banda dei “firlinfeus” e di majorettes nel costume tradizionale lombardo. Al comitato si sostituisce la Pro Loco Cantello, dal 16 Maggio 1966.  Questa Associazione sin dal suo nascere, sostiene e promuove la tradizionale e rinomata produzione ed in particolare oggi, in un momento in cui la raccolta degli asparagi è in costante aumento, a fronte anche di più razionali e moderne tecniche di coltivazione introdotte dal compianto Franco Catella.
Nel 2016 la Fiera, giunta alla sua 76a  edizione, si è svolta in due successivi fine settimana corrispondenti alla terza ed alla quarta domenica di Maggio; i numerosi visitatori hanno potuto assistere alla esposizione dei migliori mazzi per  la gara fra i produttori, acquistare asparagi o gustarli al ristorante del grande palatenda, visitare le coltivazioni e partecipare ai numerosi eventi collaterali in programma. 
 
Cantello che Vive. Un’altra manifestazione della Pro Loco particolarmente significativa è “Cantello che vive” che vuol essere una festa della nostra comunità. Si propone di ricordare i nostri concittadini benemeriti che vengono scelti da un’apposita commissione presieduta dall’ing. Emilio Brusa, di ricordare persone meritevoli, di consegnare un piccolo riconoscimento agli anziani e di premiare gli studenti che conseguono lauree.
Sino ad oggi questa suggestiva cerimonia si è svolta 21 volte, la prossima edizione si svolgerà a Novembre 2017.